THE CONFERENCE MUST GO ON - CONFERENZA SPETTACOLO

1448 giorni fa

The Conference must go on.

Di Sebastiano Biancheri (pubblicato il 3/12/2013)

Il 23 novembre 2013 presso la Sallustiana Art Today Gallery in Roma è andato in scena lo spettacolo “The Conference must go on, ovvero… Conosci te stesso”, rappresentazione cerebrale fatta prevalentemente di monologhi e dialoghi introspettivi proposta da La Vela di Penelope, associazione no profit, vero e proprio laboratorio multidisciplinare formato da un gruppo di studiosi di scienze umanistiche. Obiettivo precipuo è di migliorare la vita quotidiana di ognuno di noi, attraverso un percorso stimolante di risveglio progressivo delle coscienze. Detta così può sembrare un tentativo velleitario ed utopistico alla ricerca di un benessere consapevole e duraturo contro ogni fatica e sofferenza terribilmente umana, nel superamento del male di vivere che inevitabilmente lesiona col tempo una corazza di effimere certezze sgretolate dal dubbio. Ma il viaggio interiore annunciato da Maria Laura Chierichetti, operatore olistico ispiratrice del progetto, e da Maria Consiglia Santillo psicoterapeuta, parte da lontano ed è l’insieme di ricerche psicoanalitiche accurate svolte in sinergia da istituzioni di approccio ed orientamento olistico; al centro c’è l’uomo cartesiano e l’ obiettivo è favorire l’ equilibrio dell’essere e quindi l’integrazione fra le varie dimensioni dell’individuo frammentate e in conflitto interpersonale perenne in una società spogliata di identità e alla ricerca di valori. Le strade sono tante e tutte valide, secondo M.L. Chierichetti, e ognuno ha la propria, ecco perché tante materie apparentemente diverse, ed ecco perché in "La Vela di Penelope" collaborano professionisti seri e preparati, con l'obiettivo comune di risvegliare le coscienze e sviluppare energie potenziali con materie che vanno dalla Medicina al Teatro, dalla Psicologia al Mito, Dalla Commedia di Dante ai Rimedi Naturali, dalle Tecniche Olistiche alla PNL, dalla Fisica quantistica e post-quantistica alle Filosofie Orientali ed Occidentali. Nella rappresentazione artistica ‘The conference’ prende forma l’intenzione degli autori (la regia è di Noa Persiani) di unire scienza e teatro ; la biopsicosomatica incontra l’arte come ideale naturale incontro di due lobi cerebrali propri della natura umana indissolubilmente correlati. Sfera emotiva, passionale, creativa e intelletto ed esperienza razionale che si affrontano e si coniugano armonicamente in un’unica pulsione ove l'autoregolamentazione consapevole dell’io prevale scongiurando gli esiti devastanti di un gigantesco effetto Matrix, evocato nella originale pièce. Distruggere la gabbia di Matrix e la distorsione del reale che il sistema delle macchine perpetua, ribellarsi alla teoria della alienazione, della conoscenza reificata e riappropriarsi della essenza umana e degli inesauribili potenziali. I dialoghi tra Morpheus e Neo testimoniano della necessità di andare oltre la conoscenza e la interpretazione della realtà, di per sé inutile se non è sussidiata dalla presa di coscienza e dall’azione che sole possono contrastare il dominio della cibernetica e liberare l’uomo. Il finale della rappresentazione è un atto di accusa contro l’uso spesso smodato e avventuriero della medicina tradizionale e dei suoi sviluppi collaterali ove aziende farmaceutiche e medici senza scrupoli riducono il paziente a pura merce di scambio, consumatore senza anima per il profitto di pochi. Anche i sentimenti umani vengono curati con farmaci , inutili e dannosi. Il controllo delle menti, la psicologia ridotta al rango di scienza che propone protocolli standard, non più disciplina al servizio della persona ma asservita al sistema ove gli stessi operatori sono inconsapevoli, controllati a loro volta. Opera prima di Noa Persiani di grande effetto. Brave tutte le interpreti, rigorosamente femminili, all’esordio teatrale, in omaggio a Penelope e all’energia che solo il femminino può liberare: studiose e professioniste prestate al teatro. Unico rappresentante non di genere è Neo, impersonato dal pubblico attento e finalmente consapevole…

 



Condividi su :  

Video Correlati

Commenti



* parametri obbligatori

sponsor